24 - 03 - 2017

Metodi e criteri di valutazione

Nelle nostre  collane sono pubblicate opere di alto livello scientifico, anche in lingua straniera per facilitarne la diffusione internazionale.

Il direttore di Collana approva le opere e le sottopone a referaggio con il sistema del «doppio cieco» («double blind peer review process») nel rispetto dell’anonimato sia dell’autore, sia dei due revisori che sceglie.

 I revisori rivestono rivestito la qualifica di professore universitario di prima fascia nelle università italiane o una qualifica equivalente nelle università straniere.

 Ciascun revisore formulerà una delle seguenti valutazioni:

  a) accettato;

  b) accettato a seguito di revisione;

  c) rifiutato. Riproporre dopo profonda revisione;

  d) rifiutato;

 

tenendo conto di:

a) rilevanza scientifica dell’argomento oggetto di studio;

b) novità e originalità;

c) competenza dell’autore in relazione allo stato degli studi sull’argomento;

d) coerenza e rigore di applicazione metodologica;

e)organizzazione del materiale

f) chiarezza e stile dell’esposizione;

g)qualità esaustiva della bibliografia di riferimento;

h) correttezza e adeguatezza dell’applicazione delle convenzioni editoriali.

 

Le schede di valutazione verranno conservate, in doppia copia, in appositi archivi.

Sono escluse dalla valutazione gli atti di convegno, le opere dei membri del comitato e le opere collettive di provenienza accademica.